Loading...
1423 – 1487 La via senese al Rinascimento: da Sassetta a Francesco di Giorgio 2017-06-09T16:36:39+00:00

1423 – 1487
La via senese al Rinascimento:
da Sassetta a Francesco di Giorgio

È con Stefano di Giovanni detto il Sassetta che nel secondo quarto del Quattrocento la pittura senese iniziò a guardare verso le novità rinascimentali fiorentine, ma declinandole in maniera originalissima. Lo si intende dalla pungente individualità di un suo San Bernardino o dalle figure di un trittichino del seguace Pietro di Giovanni Ambrosi. A Siena, tuttavia, il gotico era duro a morire, come indicano in questa se­zione le opere di Sano di Pietro e Giovanni di Paolo. Verso il 1460, la presenza in città di Donatello e la passione antiquaria del papa senese Enea Silvio Piccolomini, Pio II, seppero finalmente imprimere una svolta decisiva alle arti. Se ne colgono gli effetti nell’espressiva e vigorosa Madonna col Bambino in stucco uscita dalla fervida bottega di Francesco di Giorgio Martini, versatile campione del Rinascimento senese.

Domenico di Niccolò "dei cori" - San Francesco

Domenico di Niccolò “dei cori” – San Francesco

Giovanni di Paolo – Cristo e i Quattro Evangelisti

Sano di Pietro – Madonna col bambino, San Gerolamo, San Bernardino e sei angeli

Francesco di Giorgio – Storie di Coriolano

Tutte le sezioni della mostra